Crea sito

Le posizioni del kamasutra che non devono mancare

Posted by thegosp
marzo 1, 2014
posizione5

Posizione 1 – Sdraiato di schiena a gambe unite o semiaperte

posizione1  Posizione 1 – Sdraiato di schiena a gambe unite o semiaperte
Posizione:
Sdraiato di schiena a gambe unite o semiaperte

La preferisce
:
Entranbi

Descrizione:
L’uomo è sdraiato supino e ha le gambe unite o semiaperte. La donna è sopra di lui, a gambe divaricate.

Piace perché
:
In questa posizione la donna si sente non solo profondamente coinvolta, ma ha anche la situazione in mano; tutto si svolge secondo il suo desiderio e la sua fantasia. La donna, in posizione dominante, può controllare il ritmo e la profondità della penetrazione.
Può eseguire i movimenti che preferisce e raggiungere il livello di piacere che desidera. Spostandosi leggermente può anche giocare con la penetrazione, facendo entrare o uscire il pene a suo piacimento.
L’uomo, oltre ad ammirarla a pieno, può stimolarla, accarezzandole il seno, i glutei o il clitoride, a seconda delle preferenze e dei desideri della partner. Il piacere di lui è sottoposto ai desideri di lei: l’uomo trova stimolante ed eccitante essere governato dalla propria compagna.

Il sessuologo dice che

È una delle posizioni preferite dell’uomo: ha tutto!
Non deve far fatica (aspetto che ha una sua rilevanza nei bilanci maschili) ed è stimolato dalla visuale di lei, molto piacevole. Non è apprezzata da quegli uomini che vogliono sentire in maniera forte di avere un ruolo attivo.

Posizione 2 – Sdraiato di schiena a gambe unite o semiaperte

posizione2 Posizione 2 – Sdraiato di schiena a gambe unite o semiaperte
Posizione:
Sdraiato di schiena a gambe unite o semiaperte

La preferisce:
Lei

Descrizione:
L’uomo è sdraiato supino e ha le gambe unite o semiaperte. La donna è sopra di lui, a gambe divaricate, sdraiata petto contro petto.

Piace perché
:
In questa posizione la donna può facilmente far entrare il pene in vagina, se già in erezione; altrimenti grazie al movimento del bacino e allo sfregamento degli organi sessuali gli uni sugli altri, può giocare all’eccitazione del partner, portandolo all’erezione.
Anche in questo caso la donna si sente di governare il rapporto, dominando il proprio uomo e conducendo il gioco. La profondità della penetrazione consente spesso di raggiungere l’orgasmo in maniera molto piacevole.
L’uomo da parte sua può sentire il calore del corpo della donna su di sé, godere dei seni di lei a contatto con il suo petto e può anche suscitarle ulteriore piacere attraverso il contatto con i glutei. Può afferrarle le natiche con entrambe le mani, massaggiandole, stringendole o schiaffeggiandole a seconda dei desideri (e delle abitudini) di coppia e può stimolarle l’ano con le dita, coinvolgendo anche quest’altra zona erogena.

Il sessuologo dice che
È una posizione molto intima, che segnala grande vicinanza di coppia; lui non fa fatica ed è stimolato dal contatto ravvicinato con la partner, la donna ha modo di regolarsi come preferisce, ma ha lui vicino.

Posizione 3 – Il missionario

posizione3 Posizione 3 – Il missionario
Posizione:
Il missionario

La preferisce:
Lei

Descrizione:
Lei sdraiata supina, lui adagiato tra le gambe aperte di lei, si distende usando come appoggio ginocchia e gomiti.

Piace perché:
Si tratta della più diffusa posizione sessuale, alla donna piace sia perché le assicura una penetrazione profonda, sia perché risponde al suo desiderio di guardare in viso il partner e sentirsi protetta e coccolata. L’uomo deve tenersi abbastanza alto sulla donna in modo che la regione del pene prema sul Monte di Venere. Da qui fa scivolare, eventualmente con il contributo di lei, il pene nella fessura vulvare e nella vagina. Può essere ulteriormente rilassante e piacevole eseguire l’apertura del pene prima di iniziare la penetrazione. Esistono numerose varianti della posizione del missionario, che riguardano in particolare il modo in cui la donna può tenere le gambe: incrociate, alzate sulle spalle dell’uomo o incrociate dietro il suo collo. Il missionario consente alla coppia di guardarsi, baciarsi e accarezzarsi. È consigliata alle donne che non necessitano della stimolazione clitoridea.

Il sessuologo dice che
È la posizione più conosciuta, più ovvia e più intima; ha un valore affettivo importante. Potremmo proprio definirla la posizione dell’affettività.

Posizione 4 – Missionario a gambe alzate e piegate

posizione4 Posizione 4 – Missionario a gambe alzate e piegate
Posizione:
Missionario a gambe alzate e piegate

La preferisce:
Lei

Descrizione:
Lei sdraiata supina, lui adagiato tra le gambe aperte di lei, si distende usando come appoggio ginocchia e gomiti. Lei tiene le gambe alzate e piegate verso l’alto.

Piace perché:
La classica posizione del missionario è piuttosto comoda per entrambi e consente una penetrazione efficace.
Ne esistono diverse varianti, una delle quali prevede che la donna sollevi e pieghi le gambe verso l’alto. L’uomo la penetra stando quasi in ginocchio di fronte a lei.
In questa posizione la donna si offre completamente all’uomo, lui può modulare il ritmo della penetrazione, alternando movimenti lenti a colpi più decisi. I partner possono anche stimolarsi vicendevolmente i glutei: afferrandoli, massaggiandoli, giocando con la fessura anale, aggiungendo ulteriore piacere. Questa posizione tiene a stretto contatto il pube di entrambi, contribuendo a stimolare in maniera intensa la zona clitoridea.
Come nel missionario classico i due possono guardarsi, accarezzarsi e baciarsi.

Il sessuologo dice che
È la posizione della ricerca del piacere: lei si sente più stimolata, in lui è piacevole l’idea della penetrazione più profonda.

Posizione 5 – Doggy style

posizione5 Posizione 5 – Doggy style
Posizione:
Doggy style

La preferisce:
Lui

Descrizione:
Lei è carponi sul pavimento o sul letto, lui la penetra da dietro stando inginocchiato.

Piace perché:
L’uomo governa del tutto l’atto sessuale e può trattenere con le mani i fianchi e il sedere della donna. Spetta a lui stabilire il ritmo, la profondità e l’intensità del movimento; la penetrazione può avvenire sia nella vagina sia nell’ano, a seconda delle preferenze di coppia. Anche la donna può controllare la penetrazione, muovendosi in avanti arriverà a far quasi uscire il pene dalla vagina, ma spostandosi nuovamente indietro lo riaccoglierà interamente. L’uomo può modulare le spinte trattenendo il sedere della compagna con le mani, oppure spingersi in avanti con il busto appoggiandosi sulla schiena della donna; in questa posizione potrà anche abbracciarla, accarezzarle o stringerle il seno con le mani, fino a stuzzicarle i capezzoli. Da questa posizione lui può anche accarezzarle la zona del clitoride, stimolando ulteriormente il piacere di lei. Sempre sporgendosi in avanti potrà regolare il ritmo dell’accoppiamento afferrando le spalle o i capelli della partner. Alcune donne non la trovano così stimolante, la ritengono poco romantica (non si ha modo di guardarsi in viso) e la trovano scomoda, fastidiosa o dolorosa.

Il sessuologo dice che
È la posizione della fantasia maschile: non vedendo la partner in viso, l’uomo può immaginare con sé qualunque ragazza; discorso che vale anche per lei. Posizione stimolante per tutti e due, è la più semplice tra le cosiddette trasgressive.

Posizione 6 – Cucchiaio

posizione6 Posizione 6 – Cucchiaio
Posizione:
Cucchiaio

La preferisce:
Entrambi

Descrizione:
Entrambi sdraiati su un fianco, rivolti dallo stesso lato

Piace perché:
La donna piega leggermente le ginocchia e l’uomo la penetra da dietro, modificando l’inclinazione dei corpi cambia l’angolo di penetrazione e con esso le sensazioni. Questa posizione permette una penetrazione vaginale più profonda, piacevole per lui e per lei. Le donne amano questa posizione per la totale adesione e fusione dei due corpi. L’andamento lento poi consente di raggiungere il piacere pian piano, in maniera rilassata e dolce. L’uomo può cingere la compagna con le braccia, toccarle i seni, stuzzicarle i capezzoli o carezzandole il pube. Lei può sentirsi del tutto avvolta dal calore del proprio compagno e può godere di un ritmo lento e sensuale. Posizione adatta ai momenti di tenerezza di coppia o quando si è particolarmente stanchi ma non si vuole rinunciare a stare insieme.

Il sessuologo dice che
È la tranquillità per antonomasia ed è comoda per entrambi. Non essendoci penetrazione profonda, può essere usata quando si desidera un’intimità non prestazionale. È la posizione più adatta per una donna in gravidanza.

Posizione 7 – Fianco a fianco

posizione7 Posizione 7 – Fianco a fianco 
Posizione:
Fianco a fianco

La preferisce:
Lei

Descrizione:
Uomo e donna si trovano distesi di lato faccia a faccia, abbracciati. La donna piega la gamba superiore e la appoggia sulle gambe di lui.

Piace perché
:
Questa posizione ha un ritmo lento e armonico, a lei piace perché ha la possibilità di guardare in viso il suo compagno stando tra le sue braccia e baciarlo. Il continuo movimento pelvico offre una sensazione di piacere prolungata e impedisce all’uomo di perdere l’erezione. Si rivela particolarmente efficace per gli uomini che tendono all’eiaculazione precoce: l’andamento lento impone un freno alla passione scatenata, favorendo emozioni più sottili e sinuose. I due possono anche massaggiarsi e stringersi i glutei a vicenda o andare a stuzzicare con le dita la zona anale, punto molto erogeno. Si può raggiungere questa posizione anche dal missionario classico senza interrompere il rapporto: è sufficiente voltarsi all’unisono usando le braccia.

Il sessuologo dice che
Posizione non semplice da realizzare, che può essere considerata di ricerca; la si prova quando si desidera qualcosa in più, sapendo che il piacere non sarà immediato.

Posizione 8 – Toro seduto

posizione8 Posizione 8 – Toro seduto
Posizione:
Toro seduto

La preferisce:
Entrambi

Descrizione:
Lui è seduto con le gambe divaricate e piegate, lei è seduta sopra di lui nella stessa posizione.

Piace perché:
Questa posizione prevede alcune varianti: lei può spingersi indietro fino a sostenersi con le mani, così come lui; in alternativa i due possono stare seduti l’uno sopra l’altro, mantenendo un buon equilibrio. La fatica maggiore spetta a lei che governa il gioco. È la donna infatti che stabilisce l’andamento a seconda di come la guidano desiderio e fantasia: può sollevarsi maggiormente verso l’alto o muoversi mantenendo il pube aderente a quello di lui. La penetrazione è piuttosto profonda. Lei può cingere la schiena di lui con i piedi, per una vicinanza ancora maggiore. Lui ha una bella visione su tutto il corpo di lei; quando la donna è in posizione più distesa, lui può accarezzarle il seno, stuzzicarle i capezzoli o stimolarle il clitoride; quando lei è seduta completamente lui può afferrarle le natiche. L’uomo può aiutarla e guidarla nel movimento, accompagnandola con le proprie mani.

Il sessuologo dice che
Alcune donne raggiungono l’orgasmo solo in questa posizione, perché è stimolante per i genitali esterni. È una posizione ginnica che dà l’idea all’uomo di essere all’interno della fantasia di un film porno.

Posizione 9 – L’altalena

posizione9 Posizione 9 – L’altalena
Posizione:
L’altalena

La preferisce:
Entrambi

Descrizione:
Lui è sdraiato supino, al bordo del letto. Le ginocchia pendono dal letto e i piedi poggiano a terra. Lei siede su di lui, di schiena, a gambe divaricate.

Piace perché:
La donna dirige del tutto le operazioni, l’uomo le è del tutto sottomesso. Lei può modulare il ritmo e la profondità della penetrazione. La donna può anche lasciarsi andare all’indietro, appoggiando la schiena sui palmi delle mani di lui, agevolando la penetrazione e la fusione tra i due corpi.
Lui ha una visione completa sulle natiche della compagna e da questa posizione può toccarle i glutei, stimolarle la zona anale o afferrarle i seni con le mani, stuzzicandole i capezzoli. La donna da parte sua può appoggiarsi con le mani alle ginocchia del compagno e avendo le mani libere può stimolare la zona anale di lui o spostando le mani all’indietro giocare con i capezzoli di lui. L’uomo troverà molto stimolante assistere ai movimenti di lei ed esserne guidato e sarà particolarmente attratto dai glutei di lei, che lo ecciteranno molto.

Il sessuologo dice che
Per l’altalena vale lo stesso discorso del doggy style, ma in questa posizione l’uomo fa poco movimento. È l’ideale per uomo fantasioso pigrone e per la donna atletica.

Posizione 10 – Dirty dancing

posizione10 Posizione 10 – Dirty dancing
Posizione:
Dirty dancing

La preferisce:
Lui

Descrizione:
In piedi entrambi, l’uno di fronte all’altro. Lei solleva una gamba e lui la sostiene.

Piace perché:
Nel suo sostenerle la gamba piegata, l’uomo consente alla donna di portare avanti il bacino per facilitare la penetrazione.
La posizione può risultare un po’ scomoda soprattutto per lei che deve sollevare bene la gamba per garantire una penetrazione completa. Lui è in forte tensione muscolare, ma il dover reggere la donna lo carica. L’uomo nell’iniziare il movimento deve sollevare leggermente il piede della gamba intrecciata tra le gambe di lei e la gamba sollevata della partner. Essendo l’uno di fronte all’altro, l’eccitazione è data dal vedersi e dal potersi accarezzare e abbracciare completamente, perdendosi l’uno nel calore dell’altra.
L’uomo trova molto eccitante vedere la propria compagna in piedi, magari nuda; così come trova eccitante spogliarla quel che basta per amarsi in fretta, se il tempo stringe. Per una maggiore stabilità ci si può anche appoggiare al muro.

Il sessuologo dice che
Posizione migliore per le sveltine, in qualunque situazione o contesto!

 

 

Condividi

Commenti

comments

Leave a Reply

*